Etica

Carta Etica dell’Aiom

L'Associazione Italiana di Oncologia Medica ha promosso recentemente in Sicilia le Giornate dell'Etica, che hanno visto nascere la Carta Aiom, 16 punti per migliorare l’integrazione dell’etica nell’organizzazione del sistema sanitario. La carta sarà distribuita, nelle prossime settimane, in tutti gli ospedali italiani a disposizione dei cittadini.

Mobile-health e applicazioni per la salute: aspetti bioetici

E' stato pubblicato il 28 maggio 2015, dopo l'approvazione del Comitato Nazionale per la Bioetica il parere “Mobile-health e applicazioni per la salute: aspetti bioetici”. Il testo redatto da Laura Palazzani, vicepresidente del Cnb, analizza gli aspetti bioetici della mobile-health e delle applicazioni per la salute.

Prendersi cura di curati e curanti: prospettive e strategie in una realtà sanitaria in continuo cambiamento

Dal 26 Marzo al 16 Giugno 2015 si svolgerà, presso l’Agenzia per la Formazione in Via G. Oberdan 13 a Sovigliana, Vinci, un ciclo di incontri dal titolo Prendersi cura di curati e curanti: prospettive e strategie in una realtà sanitaria in continuo cambiamento. Scopo di questi appuntamenti sarà quello di promuovere riflessioni sul significato di cura oggi. Saper ascoltare e accogliere le reazioni emotive di curati e curanti (rabbia, paura, negazione, accettazione etc.) ha, sicuramente, una ricaduta positiva sulla qualità della relazione nel processo di cura.

Il malato sia riconosciuto come persona in ogni fase della sua malattia

Il Consiglio Nazionale di Bioetica all'inizio del mese di luglio ha pubblicato un parere su “Le demenze e la malattia di Alzheimer: considerazioni etiche.” Tale affronta la questione della demenza, con particolare riferimento all'Alzheimer, sotto il profilo scientifico, bioetico e biogiuridico. Il Cnb afferma attraversa questo atto che i trattamenti sproporzionati o di abbandono terapeutico, specie se finalizzati alla riduzione dei costi devono essere evitati e che sia garantito l’accesso alle cure palliative, promovuendo l’assistenza socio-sanitaria integrata e flessibile.

Storia di Eluana Englaro: per non fare confusione fra autodeterminazione terapeutica ed eutanasia

Il 6 Giugno 2014 presso l'Agenzia per la Formazione ASL 11 di Empoli in Via Oberdan, 13 a Sovigliana (Vinci) si terrà il seminario Storia di Eluana Englaro: per non fare confusione fra autodeterminazione terapeutica ed eutanasia.

A 10 anni dalla Carta di Pontignano: la Leniterapia a confronto di nuovi bisogni

Mercoledì 26 febbraio 2014 alle ore 16.00 presso Palazzo Medici Riccardi nella Sala Pistelli in Via Cavour, 3 a Firenze
la Fondazione FILE, in collaborazione con la Provincia di Firenze, organizza un incontro rivolto alla Città per la presentazione del documento "A 10 anni dalla Carta di Pontignano: la Leniterapia a confronto di nuovi bisogni".

Importante è nascondere la parola “cancro”

Claudio Abbado e Carlo Mazzacurati sono morti dopo una “lunga malattia” col dispiacere di tutti coloro che li amavano e li ammiravano. Ma perché si parla di “lunga malattia” e non di cancro? Se fossero morti di infarto o di ictus cerebrale non ci sarebbero stati problemi nell’identificare chiaramente la loro vera causa di morte.

A 10 anni dalla Carta di Pontignano: la Leniterapia a confronto di nuovi bisogni

Nel mese di settembre, precisamente il 20 e il 21 settembre, si è tenuto il Seminario sull’Etica delle Cure di Fine Vita, presso il Convento dell’ Incontro a Villamagna - Bagno a Ripoli (Fi). A seguito di tale esperienza vogliamo pubblicare una riflessione personale del prof. Andrea Lopes Pegna, che da anni si occupa di queste tematiche.

Seminario sull’Etica delle Cure di Fine Vita

Il 20 e il 21 settembre 2013 il Gruppo di professionisti di varie discipline sanitarie, già noto come “Gruppo di Pontignano” (dal nome della località in cui si sono tenuti i precedenti seminari promossi dalla Commissione Regionale di Bioetica della Toscana) , sulla base delle esperienze maturate e del cambiamento del fenomeno relativo all’aumento delle patologie croniche non oncologiche e della necessità di contribuire al miglioramento delle competenze relazionali sia degli operatori nell’ambito delle cure palliative sia di quelli che lavorano nelle RSA a contatto con la popol

Cure palliative efficaci e sostenibili:Congresso Ant

Gli Stati devono predisporre politiche sanitarie orientate a una gestione delle cure palliative efficace per i pazienti e per le loro famiglie ma al tempo stesso sostenibile in termini economici. E' la priorità emersa nel corso dell'apertura del congresso internazionale «The Dignity of Life until the Last Breath. Innovative models in cancer palliative care», organizzato a Bologna dalla Fondazione Ant Italia Onlus, fino a sabato 14 settembre.

Rabat - CimiteroCappella per la messaMauthasenMorte a cavalloLa sfilataPère Lachaise 5Père Lachaise 12La morte
Condividi contenuti