Etica

Gran Bretagna. Debbie ha vinto: il marito potrà aiutarla a morire

Pubblichiamo di seguito l'articolo relativo alla vittoria di Debbie Purdy apparso oggi sulle pagine de Il Corriere della Sera.
I Law Lords le hanno danno ragione: «Servono regole su chi accompagna i malati all'estero per il suicido assistito».

Testamento biologico: la provincia di Cagliari istituirà registro

Ieri la Provincia di Cagliari ha deliberato l'istituzione futura del registro per il testamento biologico, con un ufficio ad hoc a disposizione dei cittadini che risiedano nel territorio provinciale.

Diritto, equità e scelta nelle cure di fine vita

Nella seduta del 15 Luglio 2009 la Commissione Regionale di Bioetica della Toscana ha approvato il documento finale, elaborato nel V seminario promosso dal gruppo "Etica delle cure di fine vita" della CRB Toscana, tenutosi alla Certosa di Pontignano, lo scorso maggio.

TESTO DEL DOCUMENTO

(Al documento è stata aggiunta una postilla da parte del Prof. Mariani, componente della CRB)

Dal meeting San Rossore: scienza e filosofia della vita

Quali sono i limiti ed il ruolo della scienza e della filosofia della vita? Questo tema è stato oggetto di confronto e discussione nel corso del Meeting di San Rossore (8/10 Luglio 2009) dedicato quest’anno a scienza, sviluppo e pace.

La scienza motore di pace

A San Rossore (Pisa) è in corso il meeting internazionale “La scienza motore dello sviluppo, la pace motore del mondo" con un ricco programma di interventi sul tema del rapporto tra scienza e società .
Riportiamo un articolo di presentazione apparso su Il Sole 24 ore Sanità Toscana.

”La scienza motore di pace”

Meeting San Rossore 2009: Scienza e Vita

Mariella Orsi, vicepresidente Commissione regionale di Bioetica, spiega come nell’ ambito del Meeting di S. Rossore 2009 dedicato quest’ anno a SCIENZA e VITA si è arrivati a pensare ed inserire uno spazio dedicato al confronto tra medici e bioeticisti sul tema del fine vita.

Libertà di cura: Tursi lancia il registro biologico

Lo annuncerà Beppino Englaro, il papà di Eluana, il 16 luglio a Palazzo Tursi: il Comune di Genova, prima grande città in Italia, istituisce il registro per il testamento biologico dei cittadini. L´ha voluto la sindaco Marta Vincenzi e ha deciso che a darne l´annuncio sia il simbolo della lotta per la libertà di cura, in una data simbolica, l´inizio della "Settimana dei diritti", organizzata a Genova dal 16 al 22 luglio dal consulente per la Promozione della sindaco, Nando Dalla Chiesa.

Associazione Coscioni: mobilitazione straordinaria per il testamento biologico e l'eutanasia

Oggi 8 luglio 2009 inizierà la discussione parlamentare sul testamento biologico. L'Associazione Luca Coscioni ha deciso di promuovere già per questo fine settimana una mobilitazione militante su tutto il territorio nazionale.

Nel XI municipo della Capitale sottoscritti i primi registri per i testamenti biologici

Andrea Catarci, Presidente del Municipio XI di Roma, ha comunicato che da pochi giorni anche nel suo distretto i cittadini romani potranno esprimere e registrare pubblicamente, liberamente e gratuitamente le loro volontà non solo riguardo ai trattamenti sanitari ai quali vogliono o non vogliono essere sottoposti ma anche riguardo alle altre disposizioni di fine vita.

Il testamento biologico dal punto di vista civico

Si chiama "Il testamento biologico dal punto di vista civico" il documento realizzato da Cittadinanzattiva allo scopo di divulgare i risultati di un seminario a porte chiuse sul tema, realizzato lo scorso 20 marzo a Roma.

Buenos Aires - Recoleta CementeryNecropoli Anghelu RujuL'urloA MozartLa morte nella stanza della malataCancelloIl ducaArs Moriendi
Condividi contenuti