Agli spagnoli pur avendone diritto non piace il testamento biologico

Solo 150.000 spagnoli, dal 2002, hanno depositato un testamento biologico. Pur avendone pieno diritto grazie alla Ley de Autonomía del Paciente, che sancisce il diritto ultradecennale dei cittadini iberici – in alcuni casi anche minorenni – di decidere come morire.

Firmando un documento, revocabile in qualsiasi momento, espressione della volontà da parte del testatore in condizioni di lucidità mentale, in merito alle terapie che intende (o meno) accettare nell’eventualità in cui dovesse trovarsi nella condizione di incapacità di esprimere il proprio diritto di acconsentire alle cure proposte.

Secondo il ministero della Salute nazionale la colpa è attribuibile all’ignoranza del grande pubblico, la negligenza degli operatori sanitari, la reticenza culturale spagnola nel parlare della morte.

Fonte: www.west-info.eu

Il quadro epidemiologico toscanoArs MoriendiCarisolo - Cimitero di Santo StefanoLa morteArs MoriendiLa fanciulla malataCimiteroMorire in ospedale