Dopo Eluana. Quale eredità per la bioetica italiana?

13/10/2010 14:30

Mercoledì, 13 ottobre 2010, presso l'Università degli Studi di Milano (via Festa del Perdono 7, Milano, Sala Crociera Alta), dalle ore 14,30 alle ore 19,00, si terrà il convegno dal titolo "Dopo Eluana. Quale eredità per la bioetica italiana?".

Il convegno è organizzato dalla Consulta di Bioetica in collaborazione con Politeia e con la cattedra di Antropologia Filosofica del Dipartimento di Filosofia dell'Università degli Studi di Milano.

L'occasione del convegno è la presentazione del volume di Amato De Monte e Cinzia Gori, curato da Elena Nave, Gli ultimi giorni di Eluana (Biblioteca dell'immagine, Pordenone 2010). Il libro scritto dal medico e dall'infemiera dell'équipe che ha attuato l'interruzione delle terapie su Eluana Englaro sarà lo spunto per una riflessione sul tema del fine-vita e dell'autodeterminazione, con particolare attenzione al contesto italiano, ma non solo. Saranno presenti, oltre agli autori, anche Beppino Englaro, Mina Welby, Carlo Alberto Defanti, Mario Riccio, Vittorio Angiolini e autorevoli studiosi che tratteranno dell'argomento dal punto di vista etico, politico, giuridico e sociologico.

Clicca qui per leggere il programma

Ingresso GolgotaTavola rotonda: "Come si muore in Toscana"MauthasenMorte e vitaArs MoriendiDettaglio sarcofagoDiscussione sulle cure di fine vita in ToscanaTeschio