La Chiesa Valdese apre registro a Palermo

La Chiesa valdese, dopo Roma e altre città dello stivale, approda a Palermo per aprire nella regione siciliana un registro per il testamento biologico, in cui sarà possibile depositare le proprie direttive anticipate per i trattamenti sanitari di fine vita.

Il registro potrà essere compilato da credenti e non. Nel documento potranno essere indicate le cure alle quali si vuole o non si vuole sottostare e il nome del fiduciario che rappresenterà ai medici le volontà del malato.

La Chiesa valdese ritiene, infatti, che il testamento biologico si configuri pienamente all’interno di una cultura d’amore, che sia una risposta evangelica alla dignità della vita e una testimonianza di laicità in una fase della nostra storia in cui le religioni aspirano al controllo totale dell’essere umano. Ritiene che la vita non sia pura funzione biologica e che le terapie, in contrasto con la volontà dei malati terminali, vìolino la loro dignità, ne aggravino le sofferenze ed esaltino la capacità tecnica, per celebrare l’onnipotenza umana, che non ha nulla a che fare con l’amore e la compassione di Dio per le sue creature.

Per informazioni:

Chiesa evangelica valdese

Pastore: Giuseppe Ficara

Via dello Spezio, 43 – 90139 Palermo

Tel. e fax: 091.58.01.53

Buenos Aires - Recoleta CementeryLa scienza e la filosofia della vitaLa morteCorteoCimiteroPère Lachaise 14Stemma dei SchwarzenbergMorire in ospedale