PENSIERI DEL TEMPO BREVE. PRENDERSI CURA DEL MALATO DI TUMORE: LO PSICOLOGO A CASA

Autore: 
Roberta Cini
Anno: 
1999
Casa Editrice: 
Del Cerro

Roberta Cini, impegnata da anni come psicologa nelle cure palliative, con questo libro ci apre lo sguardo sui sentieri più nascosti di chi si trova a vivere una fase difficile della propria esistenza.
Il percorso evocato dal testo parte dalla descrizione del ruolo dello psicologo all’interno di un’équipe operante nelle cure domiciliari, per soffermarsi poi sui compiti di tutte le figure professionali e dei volontari coinvolti nell’assistenza al malato.
Attraverso le pagine di questo libro si possono, inoltre, intravedere i sentimenti di chi ha vissuto un’esperienza così significativa come quella di stare accanto a chi è nella fase terminale della vita e percepisce la finitezza dell’esistenza ma, al contempo, cerca di trovare la forza per affrontare questi difficili momenti sia per accompagnare il malato che per sostenere i familiari.
L’autrice esprimendo i suoi sentimenti ed il suo vissuto cerca di guidare chi legge nella comprensione di quella realtà, che non è fatta solo di pratiche sanitarie, ma anche e soprattutto di intensi rapporti umani.
Questo evidenzia che, anche se si vive un periodo in cui i sentimenti sembrano alternarsi e sostituirsi in continuo, vi è la possibilità sia per il malato che per la sua famiglia di vivere il periodo terminale della vita utilizzando tutte le risorse e il tempo a disposizione, sfruttando e rafforzando i diversi tra le diverse presenze.
In questo percorso l’autrice approda alla consapevolezza delle difficoltà, dei sensi di colpa e di inadeguatezza che possono travolgere sia i componenti dell’équipe sia i parenti e amici del malato, ma li mette anche in condizione di poter sfruttare tutte le risorse personali.

Autore recensione: 
Emilia Uccello
Voto: 
8
La pestePère Lachaise 15Mirogoj - Cemetery ArcadeTavola rotonda "Le diversità delle visioni morali: un problema o un valore?"MauthasenCripta dei tre scheletriDecoroAngel of Grief