Presentazione del libro:"Credere e conoscere"

Il prossimo giovedì 7 giugno, presso l'Auditorium dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze, avrà luogo la presentazione del libro "Credere e conoscere", scritto a quattro mani dal Cardinale Carlo Maria Martini e dal Senatore Ignazio Marino, curato da Alessandra Cattoi, ed edito da Einaudi, un evento organizzato dall'Associazione GR.E.CA.LE. e dalla Fondazione FILE. Nell'occasione sarà presente il Prof. Senatore Marino - esponente del mondo scientifico che negli ultimi anni alla sua attività di medico e ricercatore ha aggiunto un impegno politico in prima fila, incentrato sui problemi della sanità e della bioetica - ad illustrare le tematiche analizzate nel volume.

Il libro spazia fra vari argomenti di cocente attualità e di forte interesse, oggetto delle riflessioni e del confronto fra i due autori: dal testamento biologico all'accanimento terapeutico, dall'eutanasia alla responsabilità della scienza e della fede, e tanti altri temi che oggi agitano molte coscienze. Di seguito, due estratti del libro, uno per autore:

«(...) Non sarebbe ragionevole avviare con senso di urgenza una discussione seria a livello internazionale, per trovare un equilibrio tra il mondo della scienza e le differenti sensibilità etiche e religiose, superando con onestà intellettuale gli atteggiamenti dogmatici? La via perdente è senza dubbio quella di negare l'evidenza».

Ignazio Marino, "Credere e conoscere"

«Del resto la storia insegna come la chiusura aprioristica della Chiesa, e delle religioni in genere, di fronte agli inevitabili cambiamenti legati al processo della scienza e della tecnica non sia mai stata di grande utilità. Galileo Galilei docet».

Carlo Maria Martini, "Credere e conoscere"

Per informazioni ed iscrizioni (la partecipazione è gratuita): mariella.orsi@gmail.com - 0552001212 - www.leniterapia.it

Locandina

Vienna - Sankt Marxer FriedhofTrionfo della Morte La Porta della MorteIl Re e la ReginaInghilterra (Hampshire) - Aldershot Military CemeteryLapideLe cure palliative in ToscanaGolgota navata dei preti