Sanità transculturale: l’infermiere nell’approccio assistenziale al paziente straniero

Autore tesi: 
Federica Valguarnera
Anno accademico: 
2015/2016

Dagli anni '70 ad oggi, l'Italia è una delle principali mete di destinazione del popolo migrante: sono migliaia le persone che, per cause economiche e/o politiche, approdano nel nostro Paese ogni anno. L'incontro tra infermiere e paziente/persona straniero è un incontro fra due universi culturali distinti. Come sostiene la teorica del Nursing Madeleine Leininger, l’infermiere dovrebbe essere colui che conosce la persona assistita, la sua storia, la sua cultura, i suoi valori e li rispetta nel “prendersi cura”. Lo scopo della presente indagine è di esplorare il punto di vista e e le conoscenze dei professionisti sanitari, in particolare degli infermieri, rispetto a questo "nuovo"
scenario comunitario.

MATERIALI E METODI:
Nel periodo da agosto ad ottobre 2016 è stata realizzata una web survey rivolta ai professionisti sanitari. Per il reclutamento dei partecipanti si è ricorso ad un campionamento di tipo non probabilistico, a palla di neve.
L’indagine è stata realizzata mediante la somministrazione di un questionario validato in occasione di una tesi di Dottorato di Ricerca in Scienze infermieristiche, del dottor Matteo Cecchi, il cui link per la compilazione on-line è stato diffuso mediante i principali social network, WhatsApp e tramite e-mail. Lo strumento indaga diversi aspetti: le esperienze individuali legate alla relazione con il paziente straniero, le eventuali difficoltà nella comunicazione incontrate, i servizi di mediazione culturale presenti nel proprio contesto lavorativo e la competenza culturale
circa usi e costumi di specifiche culture, con riferimento anche alla visione della morte e dell’assistenza nel fine vita. Si compone di domande con risposte obbligatorie chiuse, divise in più sezioni, a cui si accede in base alle risposte date alle domande "cancello".

RISULTATI:
Hanno aderito all'indagine 108 infermieri, la maggior parte di età compresa fra i 30 e i 39 anni e di nazionalità italiana. Il 17% del campione dichiara di lavorare nell'area operativa di Emergenza-Urgenza (17%). Circa le competenze linguistiche, si evince che il 75% del campione conosce lingue straniere europee, mentre solo il 2% dei rispondenti parla gli idiomi più diffusi fra gli stranieri residenti in Italia (cinese, arabo, albanese). L'85% degli operatori riscontra difficoltà legate a barriere linguistico-culturali, ma sostengono che queste spingono ad adoperarsi per fornire comunque una buona assistenza (ad esempio utilizzo della comunicazione non verbale). L'opinione comune (70% dei soggetti) è che vi sia difficoltà di comprensione e di adesione alle cure mediche da parte degli stranieri, generalmente considerati poco rispettosi verso i professionisti e poco affidabili. In ogni caso i rispondenti si mostrano consci delle diversità culturali e curiosi di approfondire determinati aspetti, reputandoli apportatori di ricchezza sia
personale che professionale. Per quanto concerne il fine vita, il 62% del campione ritiene che la propria Azienda non faciliti l'attuazione di percorsi culturalmente specifici, ma si mostra interessato ad approfondirli. Il Servizio di Mediazione culturale viene valutato utile e funzionale dall'86% del campione, ma solo il 50% ne fa uso.

CONCLUSIONI:
I risultati orientano sulla necessità di migliorare le conoscenze degli infermieri in merito alle credenze, ai valori e alle forme di assistenza espresse nelle varie culture. Opinione della maggioranza del campione è che gli stranieri abbiano difficoltà legate alla comprensione dei percorsi di cura nel nostro Paese. Nuove strategie potrebbero essere implementate per informare adeguatamente i cittadini stranieri circa le caratteristiche del nostro Sistema Sanitario e per formare i professionisti, specialmente infermieri, in maniera da poter praticare un assistenza equa verso tutti i cittadini comunitari o meno. Percorsi di orientamento, corsi specifici, l’organizzazione di eventi ludici, a cui partecipare anche con le proprie famiglie, serate a tema o concerti multiculturali, potrebbero dimostrarsi buone strategie ancor più coinvolgenti per favorire “scambi culturali” tra persone.

Bibliografia
-Avv. Guido Savio, 30-08-2011, “La nuova disciplina delle espulsioni dopo la legge 129/2011”, in
h t t p : / / w w w. m e l t i n g p o t . o r g / L a - n u o v a - d i s c i p l i n a - d e l l e - e s p u l s i o n i - d o p o - l a -
legge-129-2011.html#.WBivh3eh3CU
-Berti F., Valzania A., “Le nuove frontiere dell’integrazione. Gli immigrati stranieri in Toscana.”, Fondazione ISMU, 2010
-Bonifazi C, “L’immigrazione straniera in Italia”, Il mulino, 2007
-Brennan A. M. W., and Cotter V. T. , 2008,“Student Perceptions of Cultural Competence Content in the Curriculum.” Journal of Professional Nursing
-Browne A.J., 2007, “Clinical encounters between nurses and First Nations women in a Western Canadian hospital”, Social Science & Medicine
-Campinha-Bacote J. , 2001, “A Model of Practice to Address Cultural Competence in Rehabilitation Nursing. Rehabilitation Nursing”
-Campesino, M. , 2008, “Beyond Transculturalism: Critiques of Cultural Education in Nursing”, Journal of Nursing Education
-Campinha-Bacote J., 1998, “The process of cultural competence in the delivery of healthcare services: A culturally competent model of care”, Cincinnati, OH: transcultural C.A.R.E. Associates
-Campinha-Bacote J. ,2002, “The process of cultural competence in the delivery of healthcare services: A model of care”, Journal of Transcultural Nursing
-Codice deontologico dell’Infermiere, 2009, in http://www.ipasvi.it/norme-e-codici/deontologia/ilcodice-deontologico.html
-Costituzione della Repubblica italiana, in https://www.senato.it/documenti/repository/istituzione/costituzione.pdf
D.L. 25 luglio 1998, n. 286, “Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero”, e successive modificazioni, in http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/98286dl.html
-Dal Molin A., Grosso M., Petterino A., 2006, “Immigrati in Pronto Soccorso: accogliere, capire, curare”, Emergency care journal
-Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, 18 dicembre 1999, in http://www.interno.gov.it/sites/default/files/allegati/d.p.c.m.18.dicemb...
-Dellenborg L., Skott C., Jakobsson E. ,2012, “Transcultural encounters in a medical ward in Sweden: experiences of health care practitioners.” Journal of Transcultural Nursing.
-Diamanti I., 2015, "Accogliamoli ma non a casa mia". L'Italia a due facce con gli immigrati “, in http://www.repubblica.it/politica/2015/07/18/news/
_accogliamoli_ma_non_a_casa_mia_l_italia_a_due_facce_con_gli_immigrati-119318926/
-Dichiarazione dei diritti universali dell’uomo, 1948, in http://www.ohchr.org/EN/UDHR/Documents/UDHR_Translations/itn.pdf
-Dreachslin J. L., Gilbert M. J., and Malone B, “Diversity and Cultural Competence in Health Care : A Systems Approach”, Jossey-Bass a Wiley Imprint, 2013
- Enciclopedia online Sapere.it, 22-04-2015, “Immigrazione: definizione e storicità di un fenomeno che oggi diventa emergenza”, in http://www.sapere.it/sapere/pillole-di-sapere/costume-e- societa/immigrazione-definizione-e-storicita-di-un-fenomeno-oggi-emergenza.html
-Engebretson J., Mahoney J., Carlson ED, 2008, “Cultural competence in the era of evidencebased practice”, Journal of Professional Nursing
-Eurydice Unit, Gennaio 2001, “L’insegnamento delle lingue straniere nelle scuole europee”
-Festini F., Focardi S, Bisogni S, Mannini C, Neri S. ,2009, “Providing transcultural to children and parents: an exploratory study from Italy”, Journal Nursing Scholarship
-Giger and Davidhizar’s, 2013, “Transcultural Assessment Model: A Case Study in Turkey”, Health Science Journal
-Hyman I., Patychuk D., Zaidi, Q., Kljujic D., Shakya Y.B., Rummens JA, Creatore M., Vissandjee B. 2014, “Self- management, health service use and information seeking for diabetes care among recent immigrants in Toronto. Chronic Diseases and Injuries in Canada”, Canadian Journal Diabetes
-IPASVI, 24/10/2014, “Infermieri volontari: dal Cives Onlus una nuova colonna mobile per le
grandi emergenze.”, in http://www.ipasvi.it/attualita/cives-infermieri-volontari-per-l-emergenz...
-ISTAT, settembre 2016, “Cittadini non comunitari: presenza, nuovi ingressi e acquisizioni di cittadinanza” in http://www.istat.it/it/archivio/190676
-ISTAT, luglio 2014, “Diversità linguistiche tra i cittadini stranieri”, in http://www.programmaintegra.it/wp/wp-content/uploads/2014/12/diversita-l...
-ItAliena, 2012, “La mediazione culturale in ambito sanitario”, in https://italiena.wordpress.com/2012/06/04/la-mediazione-culturale-in-amb...)
-Jeffreys M. R. ,2010,. “Chapter 8: Educational Issues for Students, Organizational Staff, Patients, and Communities”. Journal of Transcultural Nursing
-Jeffreys M. R. , “Teaching Cultural Competence in Nursing and Health Care : Inquiry, Action, and Innovation”, Terza edizione, Springer Publishing company, 2016
-Legge n.189 del 30 luglio 2002, in http://www.parlamento.it/parlam/leggi/02189l.htm
-Leininger M. , “Culture care diversity and universality: a theory of Nursing”, Jones and Bartlett Publishers, 2001
-Leininger M., “Transcultural nursing and globalization of healthcare : importance, focus and and historical aspects”, Terza edizione, McGraw-Hill, 2002
-Leininger M., 1997, “Transcultural nursing: Research to Transform Nursing Education and Practice: 40 Years”, Image Journal Nursing Scholarship
-Lucidi F., 2016, “Lo status socio-economico e le disuguaglianze di salute: nuove ipotesi sui canali di influenza”, in http://www.eticaeconomia.it/lo-status-socio-economico-e-ledisuguaglianze...
-McFarland, M.M., Eipperle, M.K., 2008, “Culture care theory: A proposed practice theory guide for nurse practitioners in primary care settings”, Contemporary Nurse
-Paez, K. A., Allen J. K., Carson K. A., & Cooper L. A. , 2008, “Provider and clinic cultural competence in a primary care set- ting”, Social Science & Medicine
-Papadopoulos I, Tilki M and Taylor G, 1998, “Transcultural Care: A guide for Health Care Professionals”. IENE project
-Pubblicazioni Centro Studi per la Pace, 2 maggio 2000, “Patto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali”, in http://www.studiperlapace.it/documentazione/patti.html#p1
-Rapporto Immigrazione Caritas-Migrantes, 5 luglio 2016, in http://www.caritasitaliana.it/caritasitaliana/allegati/6472/Sintesi_OK%20(1).pdf
-Rasetti S., Zanella E., 2012, “Oltre la torre di Babele: la comunicazione interculturale”, Obiettivo sanità
-Redazione magazine VITA, 08 settembre 2016, “Nel 2015 sono 178mila gli stranieri diventati cittadini italiani”, in http://www.vita.it/it/article/2016/09/08/nel-2015-sono-178mila-gli-stran...
-Ricci P., 2015, “La complessità assistenziale per la determinazione dell'organico infermieristico: l'esperienza di un pronto soccorso di Infermiere, Pronto soccorso Azienda Ospedaliera di Alessandria”, in http://www.ipasvi.it/ecm/rivista-linfermiere/rivista-linfermiere-page-25...
-Richardson, A., Thomas, V. N., & Richardson, A., 2006, “Reduced to nods and smiles: Experiences of professionals caring for people with cancer from black and ethnic minority groups”, European Journal Oncology Nursing
-Saraceno C., 2014, “Immigrazione, disuguaglianze, povertà povertà disuguaglianza equità”, Fondazione E. Gorrieri per gli studi sociali
-Serrant-Green L. ,2001, “Transcultural nursing education: a view from within”, Nurse Education Today
-Tylor E.B., “Primitive culture: Researches into the development of mythology, philosophy, religion, art and custom”, Harper & Row, 1958
-Van Ryn, M., & Burke, J., 2000, “The effect of patient race and socio-economic status on physicians’ perceptions of patients”, Social Science & Medicine
-Wood M.J., Atkins, M., 2006, “Immersion in another culture: One strategy for increasing cultural competence”. Journal of Cultural Diversity
-Zincone G.,2000, “Primo rapporto sull’integrazione degli immigrati in Italia”, Il Mulino, 30-31
-http://www.ef-italia.it/epi/compare/
-http://www.madeleine-leininger.com
-https://it.wikipedia.org/wiki/Madeleine_Leininger

E-mail: 
info@laborcare.it
Cripta dei tre scheletriSarcofago Maria Teresa d'AustriaPère Lachaise 11StatuaIl Cardinale e il VescovoArs MoriendiLapide con teschioEpitaffio Paracelso