Scheletri

Scheletri

I morti raffigurati come scheletri, nettamente definiti, costituiscono l'elemento dinamico della rappresentazione rivelando intraprendenza e aggressività nel ghigno con cui si rivolgono alle loro vittime e nella varietà dei gesti con cui le afferrano per introdurle al ballo. Alla loro vivacità appare debole la reazione dei vivi che esprimono la più tacita rassegnazione. Il contrasto tra l'atteggiamento dinamico dei morti e la quasi immobilità dei vivi è reso più evidente delle didascalie: in forma di monologo, recitato solo dai primi, ne sottolinea la superiorità.

CimiteroCarisolo - Cimitero di Santo StefanoHrastovljePer una lettura filosofica delle decisioni alla fine della vitaIl ducaPère Lachaise 1Tavola rotonda: "Come si muore in Toscana"Cripta dei bacini