VERONIKA DECIDE DI MORIRE

Autore: 
Paulo Coelho
Anno: 
2008
Casa Editrice: 
Bompiani, Milano

In questo libro si intrecciano il tema della morte e del “diverso”. L’autore Paulo Coelho attinge dalla sua stessa esperienza di vita, i ricordi di tre anni consecutivi vissuti in un ospedale psichiatrico, per portare alla luce una storia, la storia di Veronika, che stanca della propria esistenza decide all’improvviso a 24 anni di togliersi la vita ingerendo una forte dose di sonniferi.
Il suo destino, però, non si conclude con una manciata di pillole, come lei vorrebbe, poiché per caso viene salvata e ricoverata presso l’ospedale psichiatrico di Villette, dove apprende che la sua vita è segnata, che il suo cuore è malato e che le resta poco da vivere.
In questo luogo ameno, Veronika, inizia a scoprire un universo di cui mai avrebbe immaginato l’esistenza ed incontra personaggi che la gente “normale” considera folli.
Vita e morte in questo romanzo si intrecciano indissolubilmente, giocando ed altalenandosi fra loro nel tentativo di comprendere l’importanza dell’una e dell’altra.

Autore recensione: 
Emilia Uccello
Voto: 
8
Contributo artisticoMorire a casaLe cure palliative in ToscanaCripta dei baciniAltare offerteStemma dei SchwarzenbergScavoGiudizio finale