Il Cristo Velato

Il Cristo Velato

Il Cristo Velato è una scultura marmorea di Giuseppe Sammartino realizzata nel 1753 e conservata nella Cappella Sansevero di Napoli.
Tra gli estimatori di Sammartino ci fu anche lo stesso Antonio Canova, che tentò di acquistare l'opera e si dichiarò disposto a dare dieci anni della sua vita «pur di essere l'autore di un simile capolavoro».
La magistrale resa del velo, che si deve al virtuosismo fuori del comune dell'artista, ha nel corso dei secoli dato adito a una leggenda secondo cui il principe committente, il famoso scienziato e alchimista Raimondo di Sangro, avrebbe insegnato allo scultore la calcificazione del tessuto in cristalli di marmo. Da circa tre secoli, infatti, molti visitatori della Cappella, impressionati dal mirabile velo scolpito, lo ritengono erroneamente esito di una "marmorizzazione" alchemica effettuata dal principe.
Il Cristo velato è stato ricavato da un unico blocco di marmo.

Tavola rotonda "Le diversità delle visioni morali: un problema o un valore?"Ars MoriendiFigure animateL'Imperatore e il ReNecropoli Anghelu RujuAngelo della MorteLa scienza e la filosofia della vitaLe cure palliative per i pazienti non oncologici