Registro per il testamento biologico a Pisa

Sarà pienamente operativo entro fine giugno, a Pisa, il registro per la raccolta dei testamenti biologici.

Il Comune di Pisarende noto che ha approvato una delibera ad hoc, recependo la proposta contenuta in una mozione approvata dal Consiglio comunale, dopo le firme di numerosi cittadini (200). Il registro, spiega in una nota il comune, è un archivio, che verrà custodito negli uffici di Palazzo Gambacorti, in cui sarà possibile, in attesa di una legge nazionale che disciplini la materia, raccogliere le dichiarazioni di volontà dei cittadini pisani sul trattamento sanitario da accettare o meno in caso di incapacità d'intendere e di volere per la sopravvenuta malattia.

Gli interessati dovranno compilare un apposito modulo, mutuato dal modello predisposto dalla Fondazione Umberto Veronesi, in cui rendere nota la scelta di non essere sottoposti ad alcun trattamento terapeutico o di sostegno (alimentazione o idratazione forzata) in caso di malattia o lesione traumatica cerebrale invalidante e irreversibile. Purchè a tale decisione si sia giunti nel pieno delle proprie facolta mentali e in totale liberta' di scelta, e a patto di aver indicato nel documento un proprio rappresentante di fiducia cui affidare l'esecuzione della volontà.

Fonte: Libero-news.it

Cripta dei baciniArs MoriendiPesteMorte di EttoreContributo artisticoKarachi - Tombe di ChaukhandiEpitaffio ParacelsoCripta dei teschi