Cinema Europeo, Cinema Asiatico, Cinema Americano

La Famiglia Savage (The Savages)

Anno: 
2007
Origine: 
USA
Durata: 
113’
Regia: 
Tamara Jenkins
Interpreti: 
Philip Seymour Hoffman, Laura Linney, Peter Friedman, Gbenga Akinnagbe, Cara Seymour, Philip Bosco, Sidné Anderson, Erica Berg, Michael Blackson, Hal Blankenship

Due adulti, fratello e sorella, che abitano in luoghi diversi e che da anni non hanno più rapporti con la propria famiglia, vengono costretti dalle circostanze a ritrovarsi. Il padre infatti sta male ed ha bisogno di essere accudito. Questa situazione gli induce a riaffrontare argomenti e problemi familiari che si erano ormai messi alle spalle, nonché le responsabilità che derivano dall'accudire una persona malata.

La leggenda del Re Pescatore (The Fisher King)

Anno: 
1991
Origine: 
USA
Durata: 
131'
Regia: 
Terry Gilliam
Interpreti: 
Robin Williams, Jeff Bridges, Amanda Plummer, Mercedes Ruhel

Liberamente ispirato a Terra Desolata di T. S. Eliot.

Parry, ex docente di storia medievale impazzito dopo la morte violenta della moglie e ridotto a vivere come un senzatetto, cerca il Santo Graal a New York. Lo aiuta Jack Lucas, un disc-jockey in crisi che si sente indirettamente responsabile del suo lutto.

La mia vita senza di me (Mi vida sin mi)

Anno: 
2003
Origine: 
Canada, Spagna
Durata: 
101'
Regia: 
Isabel Coixet
Interpreti: 
Sarah Polley, Amanda Plummer, Scott Speedman, Leonor Walting

Ann vive in una roulotte nei dintorni di Vancouver. Ha 23 anni, una madre che odia il mondo ed un padre in prigione da tempo. Il marito di Ann è disoccupato e la ragazza, per sfamare le sue due figlie, fa le pulizie notturne nell’università che non ha potuto frequentare. La sua vita, grigia e abitudinaria, cambia improvvisamente a causa di un controllo medico.

La morte in diretta (La morte en direct)

Anno: 
1980
Origine: 
Francia, Germania
Durata: 
120’
Regia: 
Bertrand Tavernier
Interpreti: 
Romy Schneider, Harvey Keitel, Harry Dean Stanton, Max von Sydow

Tratto dal romanzo The continuous Katherine Mortenhoe di David Compton

Per mandare in onda gli ultimi giorni di una malata terminale, un produttore televisivo la fa seguire da un operatore nella cui testa è stata inserita una microcamera che gli permette di riprendere tutto ciò che vede.

L’amour à mort (id.)

Anno: 
1984
Origine: 
Francia
Durata: 
92'
Regia: 
Alain Resnais
Interpreti: 
Sabine Azéma, Fanny Ardant, Pierre Arditi, André Dussollier

Simon ed Elisabeth sono una coppia felice. Un giorno Simon ha un malore ed il medico ne constata la morte ma, a pochi momenti dalla diagnosi, ricompare davanti ad Elisabeth: un caso, pare, di morte apparente. Simon va ancora soggetto allo stesso fenomeno, e l'idea della morte si insinua in lui in maniera sempre più allarmante. Quando l’uomo infine muore, Elisabeth, straziata dal dolore, fa all’uomo una promessa: lo seguirà nella tomba, suicidandosi per un estremo gesto d'amore.

La prima cosa bella

Anno: 
2010
Origine: 
Italia
Durata: 
116’
Regia: 
Paolo Virzì
Interpreti: 
Stefania Sandrelli, Claudia Pandolfi, Valerio Mastandrea, Micaela Ramazzotti, Paolo Ruffini, Marco Messeri, Aurora Frasca, Giacomo Bibbiani, Giulia Burgalassi, Francesco Rapalino, Isabella Cecchi, Sergio Albelli, Dario Ballantini

Anna Nigiotti nel Settantuno era una giovane e bellissima mamma proclamata Miss del più popolare stabilimento balneare di Livorno, ignara di suscitare le attenzioni maliziose della popolazione maschile, i sospetti rabbiosi del marito Mario e la vergogna del primogenito Bruno. Oggi, ricoverata alle cure palliative, Anna sbalordisce i medici con la sua irresistibile e contagiosa vitalità e fa innamorare i degenti terminali. Bruno invece, ha ormai tagliato i ponti con la sua città, la sua famiglia, il suo passato.

La stanza del figlio

Anno: 
2001
Origine: 
Italia
Durata: 
90'
Regia: 
Nanni Moretti
Interpreti: 
Nanni Moretti, Laura Morante, Jasmine Trinca, Giuseppe Sanfelice

Giovanni e Paola, insieme con i figli Andrea e Irene, formano una famiglia serena. La loro vita domestica senza scosse viene turbata dalla morte accidentale di Andrea. La famiglia si sfalda, il dolore è straziante e sembra inesorabilmente distruggere ogni traccia di felicità: per Giovanni è impossibile continuare la sua attività di terapeuta, Paola non conosce che lacrime e Irene sfoga la sua impotenza nell'aggressività.

La stanza di Marvin (Marvin’s Room)

Anno: 
1996
Origine: 
USA
Durata: 
98'
Regia: 
Jerry Zaks
Interpreti: 
Meryl Streep,Diane Keaton, Leonardo Di Caprio, Robert De Niro

Lee vive in Ohio, è stata lasciata dal marito ed ha un figlio emotivamente disturbato. Da più di vent’anni non ha contatti con la sorella Bessie, che vive in Florida e non si è mai sposata per accudire il padre Marvin e l’eccentrica zia Ruth. Un giorno Lee riceve una telefonata dalla sorella: le è stata diagnosticata la leucemia e solo un trapianto di midollo osseo potrebbe salvarla.

L’attimo Fuggente (Dead Poets Society)

Anno: 
1989
Origine: 
USA
Durata: 
128’
Regia: 
Peter Weir
Interpreti: 
Robin Williams, Robert Sean Leonard, Ethan Hawke

1959, Accademia Welton, collegio elitario e conformista ubicata sulle colline del Vermont. I metodi insoliti dell’insegnante di letteratura, John Keating, sono osservati con timore e sgomento dal preside e dalle famiglie. Keating affascina la sua classe sostenendo che la poesia è ciò che da origine e sviluppa la creatività ed il libero pensiero. Sette allievi lo seguono con interesse particolare, capeggiati da Neil Perry, un diciassettenne da sempre dominato da un padre autoritario.

La voce dell’amore (One true thing)

Anno: 
1998
Origine: 
USA
Durata: 
127'
Regia: 
Carl Franklin
Interpreti: 
Meryl , Renee Zellweger, William Hurt

Tratto dal romanzo, premio Pulitzer, La voce dell’amore di Anna Quindlen.

Ellen Golden, giovane giornalista di belle speranze, lascia New York per tornare nella cittadina natale: la madre ha appena scoperto di avere un tumore e la giovane si trova, suo malgrado, ad offrirle il proprio appoggio. La convivenza forzata sarà l’occasione per Ellen costruire con la madre un autentico rapporto affettivo, basato sulla stima reciproca e sull’amore.

Morte di EttoreMorte d'ArthurCancelloStemma dei SchwarzenbergLetturaAltare offerteMorte a cavalloBosnia - Cimitero misto
Condividi contenuti