Elenco tesi, Elenco volumi, Antropologia, Filosofia, Infermieristica, Medicina, Psicologia, Sociologia, Fine Vita, Storie di vita, Bioetica

Guarire o curare? Comunicazione ed empatia in medicina

Autore libro: 
Anfossi Maura, Verlato M. Luisa, Zucconi Alberto
Anno libro: 
2008
Casa Editrice: 
La meridiana

"Medico e paziente danzano insieme. Si influenzano reciprocamente in un'eterna danza. Hanno bisogno uno dell'altro, e non si può descrivere uno senza l'altro.""Parole inutili. Parole che curano. Relazioni ferite. Relazioni che sostengono. Questo il quadrilatero simbolico nel quale agisce l'incontro tra un medico, o altro operatore sanitario, e un paziente. Salute, malattia, cura e benessere non possono prescindere dalla dimensione relazionale, nella quale l'informazione e la presa in carico efficaci del malato sono radicati in un incontro tra esseri umani.

La sofferenza del corpo. Interpretazioni del vissuto nei diversi modelli della relazione terapeutica.

Autore libro: 
Augruso Eleonora
Anno libro: 
2006
Casa Editrice: 
Guerini e Associati

Muovendo dalla critica a una visione tecnico-scientifica della malattia, questo lavoro si propone di offrire spunti di riflessione sulla possibilità di ridefinire la relazione terapeutica in un senso più adeguato alle richieste d'aiuto provenienti dalla persona che soffre. In quest'ottica, si sottolinea l'importanza di un approccio di tipo relazionale, che riconosce al malato un ruolo centrale nel processo di scelta, il che presuppone che si guardi alla persona malata nella sua unicità e contestualità.

Lasciarli andare, Rimanere insieme - Gruppo di mutuo Aiuto per l' elaborazione del lutto

Autore libro: 
Atti VI Convegno Nazionale
Anno libro: 
2007
Casa Editrice: 
Advar

Una casa ai confini del mondo

Autore libro: 
Audouard Antoine
Anno libro: 
2003
Casa Editrice: 
Guanda

"Ho attraversato il portone blu della Casa la prima volta nel novembre del 2000. Lo stabilimento accoglie solo i malati terminali. Sette mesi di incontri con i medici, i volontari, le famiglie, i malati, mi hanno letteralmente condotto ai 'confini del mondo'. Ho semplicemente cercato di testimoniare quello che ho visto: la delicatezza dei gesti e la qualità dell'attenzione, la violenza del tempo che passa troppo velocemente, la solitudine della notte, lo scoppio di una risata. 'Una casa ai confini del mondo' racconta delle storie. Ciacuna di queste storie, a suo modo, è una storia d'amore."

UCP - unità di cure palliative

Autore libro: 
Azienda Sanitaria Firenze
Anno libro: 
2000
Casa Editrice: 
Azienda Sanitaria Firenze

Atti del convegno. Bioetica rivista interdisciplinare

Autore libro: 
Azione, Vitelli, Fiori, Lorenzetti, Maffettone, D'Agostino…
Anno libro: 
1999
Casa Editrice: 
Zadig Roma

Lo scafandro e la farfalla

Autore libro: 
Bauby Jean-Dominique
Anno libro: 
1997
Casa Editrice: 
Ponte alle Grazie

L'8 dicembre 1995 un ictus getta Jean-Dominique Bauby in coma profondo. Quando ne esce, tutte le sue funzioni motorie sono deteriorate. Colpito da quella che la medicina chiama locked-in syndrome, e che lascia perfettamente lucidi ma prigionieri del proprio corpo inerte, Bauby non può più muoversi, mangiare, parlare o anche semplicemente respirare senza aiuto. In quel corpo rigido e incontrollabile come lo scafandro di un palombaro, solo un occhio si muove. Quell'occhio, il sinistro, è il suo legame con il mondo, con gli altri, con la vita.

Una morte dolcissima

Autore libro: 
Beauvoir de Simone
Anno libro: 
1966
Casa Editrice: 
Einaudi

La malattia e la morte della madre. Questo è ciò che registra la scrittrice, in un diario che copre un mese di realtà ospedaliera. Con l'avanzare del male, il mondo esterno perde sempre più consistenza, fino a scomparire. Rimane solo la camera d'ospedale in cui tre donne, la madre e le figlie, continuano a combattere una guerra che è impossibile vincere.

Parole di medici, parole di pazienti. Counselling e narrativa in medicina

Autore libro: 
Bert Giorgio, Quadrino Silvana
Anno libro: 
2002
Casa Editrice: 
Il Pensiero Scientifico

All'interno di una relazione, l'identità di coloro che interagiscono è definita da una narrazione: ognuno si racconta a se stesso e agli altri in un determinato modo. Così il paziente si racconta al medico, e questa narrazione è presentata come la descrizione vera e completa di colui che racconta. Il fatto è che le narrazioni cambiano col tempo, con la situazione emotiva, con il contesto: ognuno di noi ha molte, diverse identità, tutte in qualche modo vere e contemporaneamente tutte provvisorie.

Facing death. Images insights and interventions

Autore libro: 
Bertman L. Sandra
Anno libro: 
1991
Casa Editrice: 
Tailor & Francis
AltareCimiteroNecropoli Anghelu RujuCimiteroCrocifissoPer una lettura filosofica delle decisioni alla fine della vitaOrologioLe donne
Condividi contenuti