Approvata delibera per istituzione del registro a Napoli

Il 13 giugno 2012 la Giunta Comunale di Napoli ha approvato la delibera che porterà, entro tempi brevissimi, all’istituzione del Registro dei Testamenti Biologici presso il Comune della città. All’elaborazione del documento ha preso parte attivamente la Sezione Campana della Consulta di Bioetica onlus che, con i propri esperti bioeticisti Piero Di Blasio (responsabile della sezione), Pina Florenzano (area bio-medica), Francesca Girardi (area bio-giuridica), Luca Lo Sapio (area filosofica) ha preso parte ai numerosi tavoli tecnici e ha elaborato il documento tecnico di sintesi.

La Consulta di Bioetica intende sottolineare la sensibilità espressa dai referenti istituzionali, il sindaco De Magistris, gli assessori Lucarelli, Tommasielli e Tuccillo, il Vice-Presidente del Consiglio Frezza, i consiglieri Vasquez, Esposito e Iannello, nei confronti delle tante istanze presentate dalla Consulta di Bioetica, accogliendole quasi integralmente.

Ne risulta un documento per molti versi fortemente innovativo che, avendo attentamente valutato le esperienze già condotte in altre città, ha inteso superare i limiti e le difficoltà di queste stesse esperienze, proiettando Napoli in una posizione avanguardistica e pionieristica nel campo della bioetica italiana.

Grazie al dialogo serratissimo e fecondo fra le Istituzioni e la Società, adeguatamente rappresentata anche nelle sue istanze a-confessionali proprio dalla Consulta di Bioetica, Napoli conferma ancora una volta la propria vocazione di città laica e tollerante, attenta alle differenti istanze morali che sempre più si affermano in seno alla nostra società multietnica, multiculturale e plurale.

La Consulta di Bioetica, consapevole delle peculiari difficoltà incontrate nello specifico tessuto culturale napoletano, esprime, pertanto, il proprio compiacimento per l’importante e apprezzabile risultato conseguito.

Fonte: Consulta Bioetica

AltarePère LachaiseCorridoioIl sacerdoteMorte dell'AmazzoneCripta dei baciniL'autoreViale