Documenti, Incontri

Spazio Etico

Spazio spazio io voglio

Spazio spazio, io voglio, tanto spazio
per dolcissima muovermi ferita: 

voglio spazio per cantare crescere 

errare e saltare il fosso 

della divina sapienza. 

Spazio datemi spazio
ch'io lanci un urlo inumano, 

quell'urlo di silenzio negli anni 

che ho toccato con mano.

(Alda Merini, "Vuoto d'amore" - Giulio Einaudi Editore , Torino, 1991)

Cos’è lo “Spazio Etico”?

La vita dentro la malattia, la malattia dentro di noi

La continuità e la pervasività della malattia costringono coloro che ne sono affetti ad un "processo di ridefinizione" della propria identità personale, (intesa come un senso generale di continuità e di valore di sé nel tempo e nello spazio); sociale (sentimenti e caratteristiche che un individuo prova nel considerare la propria appartenenza a gruppi specifici); fisica (il corpo costituisce un'importante dimensione dell'identità). Il corpo dato per scontato smette di esserlo. Il ciclo di incontri dello ha lo scopo di fornire un supporto agli operatori affinché possano essere d’aiuto alle persone ammalate a recuperare la propria identità professionale.

Il nuovo ciclo di “Incontri” dello Spazio Etico 2017

Gli Incontri dello Spazio Etico sono un’occasione per dedicare tempo alla riflessione, alla condivisione dello smarrimento, alla gioia di raccontare i gesti di cura che sono la quotidianità per tutte le professioni sanitarie.
Possono essere definiti come spazi di benessere non misurabili secondo indici di performance operativa ma deducibili dalla vasta partecipazione di operatori che continuano a frequentare questo luogo che si autoconvoca e si autopromuove.

Prendersi spazio e tempo per riflettere

Quando abbiamo pensato di organizzare un convegno, avevamo chiaro che l’obiettivo era prendere tempo e spazio per riflettere, come soci e persone conosciute durante i primi 3 anni di attività della Associazione Spazio Etico, sul percorso fatto e su quello da fare. Abbiamo scelto la sede della Misericordia di Empoli che ci ha offerto ospitalità durante tutto il 2016 per svolgere i nostri incontri bimensili e denota una sensibilità verso chi si occupa di cura e curanti.

Atti del primo Convegno dello Spazio Etico - “Datemi spazio…”

Il 12 novembre 2016 presso “La Misericordia” di Empoli si è tenuto il primo Convegno dell'Associazione Spazio Etico intitolato “Datemi spazio…”. Durante la mattinata di lavori, dove tutti hanno partecipato con vivo interesse, sono stati presentati i primi tre anni di esperienza dell’Associazione.

“Datemi spazio…”

Il 12 novembre 2016 dalle ore 8.30 alle ore 13.30 presso “La Misericordia” di Empoli in Via Cavour n. 32 si terrà il Convegno “Datemi spazio…” in cui verranno presentati i primi tre anni di esperienza dell’Associazione Spazio Etico.

Avviso cambio sede incontro del 4 maggio 2016

Si comunica che l'incontro del 4 maggio 2016 organizzato dallo Spazio Etico “Dove va la cura? Una riflessione a più voci dei Curanti su come, negli ultimi anni, è cambiato il Lavoro di Cura..” non si terrà più presso l’Agenzia per la Formazione a Sovigliana, ma bensì presso la Misericordia di Empoli (primo piano) in via Cavour n.32, vicino alla Biblioteca Comunale.

Metodologie di Formazione Interattiva: Gruppi Balint, Sociodramma e Scrittura Creativa come Strumenti Utili al Benessere Lavorativo

Dal 21 aprile al 15 settembre 2015, dalle 15.00 alle ore 18.00, si terrà presso l’Agenzia per la Formazione il ciclo di seminari Metodologie di Formazione Interattiva: Gruppi Balint, Sociodramma e Scrittura Creativa come Strumenti Utili al Benessere Lavorativo.

Nuovo Ciclo di Incontri per l'anno 2016

Dal 4 Maggio al 15 Dicembre 2016 si svolgerà, dalle ore 14.30 alle 16.30, presso l’Agenzia per la Formazione a Sovigliana, il nuovo ciclo di incontri a cadenza periodica dello Spazio Etico.

Prendersi cura di curati e curanti: prospettive e strategie in una realtà sanitaria in continuo cambiamento

Dal 26 Marzo al 16 Giugno 2015 si svolgerà, presso l’Agenzia per la Formazione in Via G. Oberdan 13 a Sovigliana, Vinci, un ciclo di incontri dal titolo Prendersi cura di curati e curanti: prospettive e strategie in una realtà sanitaria in continuo cambiamento. Scopo di questi appuntamenti sarà quello di promuovere riflessioni sul significato di cura oggi. Saper ascoltare e accogliere le reazioni emotive di curati e curanti (rabbia, paura, negazione, accettazione etc.) ha, sicuramente, una ricaduta positiva sulla qualità della relazione nel processo di cura.

Fontana PoggibonsiTomba ParacelsoIl quadro epidemiologico toscanoArs MoriendiTreviri - Vecchio Cimitero EbraicoMirogoj - Cemetery ArcadeInghilterra (Hampshire) - Aldershot Military CemeteryFigure animate
Condividi contenuti