Documenti

Spazio Etico

Spazio spazio io voglio

Spazio spazio, io voglio, tanto spazio
per dolcissima muovermi ferita: 

voglio spazio per cantare crescere 

errare e saltare il fosso 

della divina sapienza. 

Spazio datemi spazio
ch'io lanci un urlo inumano, 

quell'urlo di silenzio negli anni 

che ho toccato con mano.

(Alda Merini, "Vuoto d'amore" - Giulio Einaudi Editore , Torino, 1991)

Cos’è lo “Spazio Etico”?

La morte tra routine e realtà

Riportiamo di seguito la testimonianza di un'infermiera, Joselyn Pasini, la quale, attraverso le sue parole, ci fa riflettere su quanto anche la morte di una persona diventi una quotidiana routine, spogliando questo evento così importante di tutta quell'attenzione che sarebbe doveroso attribuire.

Un semplice frammento di vita

Poiché il tema della morte e della cura nella fine della vita sono centrali nella professione infermieristica, all’interno del Corso di laurea in Cure infermieristiche proposto dalla Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI), é stato strutturato un modulo volto a favorire negli studenti lo sviluppo delle competenze necessarie all’accompagnamento e alla cura del morente e delle persone per lui significative. Sono presentati le finalità e i contenuti del modulo e alcuni estratti degli elaborati composti da alcuni studenti.*

Leadership e comunicazione in ambito assistenziale

La leadership infermieristica è oggi uno dei temi sui quali si dibatte maggiormente in ambito sanitario, a fronte della crescente necessità di avere leader qualificati ed esperti nel coordinare team di lavoro sempre più eterogenei. Contempla tutti gli ambiti di intervento della professione: quello clinico-assistenziale, quello della formazione, il settore della ricerca e l’ambito della dirigenza, nel quale debbono essere riconosciuti come leader, i dirigenti e i coordinatori che sappiano guidare i propri collaboratori, creare un contesto che li sproni a dare il meglio di sé e ad avere una visione stimolante del proprio futuro.
La leadership è la capacità di esprimere una vision, di stabilire relazioni basate sulla fiducia, di sensibilizzare e coinvolgere i professionisti, di individuare e fare propri valori e standard e sfidare il team a raggiungere gli obiettivi condivisi. Si tratta di una forza potenziale che crea entusiasmo e gioia, che mantiene alto lo spirito, che migliora le relazioni umane e la collaborazione sul lavoro, permettendo così di costruire un ambiente lavorativo soddisfacente.

Atti del secondo Convegno dello Spazio Etico - “La Cura allo specchio”

Sabato 16 dicembre 2017 presso la Sala convegni della Misericordia di Empoli si è tenuto il secondo Convegno dell'Associazione Spazio Etico intitolato “La Cura allo specchio”. Durante la giornata di lavori, dove tutti hanno partecipato con grandi interesse, è stato possibile assistere agli interventi di Marta Bernardeschi, Giancarlo Brunetti, Mariangela Castagnoli, Serena Dragone, Mara Fadanelli, Gianluca Favero, Gavino Maciocco, Carlo Peruselli, Angela Peghetti, Tamara Tagliaferri e Patrizia Terrosi.

Prendersi spazio e tempo per riflettere

Quando abbiamo pensato di organizzare un convegno, avevamo chiaro che l’obiettivo era prendere tempo e spazio per riflettere, come soci e persone conosciute durante i primi 3 anni di attività della Associazione Spazio Etico, sul percorso fatto e su quello da fare. Abbiamo scelto la sede della Misericordia di Empoli che ci ha offerto ospitalità durante tutto il 2016 per svolgere i nostri incontri bimensili e denota una sensibilità verso chi si occupa di cura e curanti.

Atti del primo Convegno dello Spazio Etico - “Datemi spazio…”

Il 12 novembre 2016 presso “La Misericordia” di Empoli si è tenuto il primo Convegno dell'Associazione Spazio Etico intitolato “Datemi spazio…”. Durante la mattinata di lavori, dove tutti hanno partecipato con vivo interesse, sono stati presentati i primi tre anni di esperienza dell’Associazione.

Piccole donne crescono - Report incontro 19 marzo 2014

Piccole donne crescono. Questo è il titolo del secondo incontro dello Spazio Etico di quest'anno. Ma perchè proprio questo titolo? Ma soprattutto cosa vuole indicare? Certamente una delle tematiche che sempre di più sta prendendo piede è l'informare e il formare gli adolescenti su una sessualità responsabile, oltre a far comprendere loro l'importanza dei consultori territoriali. Ma quali sono gli ambiti per muoversi e quali le strategie da adottare e promuovere per fare tutto questo?

Il Movimento è vita: "Lo scafandro del corpo non impedì alla farfalla dell'anima di uscire e comunicare" - Report incontro 19 febbraio 2014

L’incontro, il Movimento è vita, può essere declinato in più forme ed aspetti, poiché lo schema corporeo presenta delle risorse che spesso noi stessi ignoriamo.

Rabat - CimiteroLa scienza e la filosofia della vitaPère Lachaise 9Il Cristo VelatoArs MoriendiTavola rotonda "Le diversità delle visioni morali: un problema o un valore?"La sfilataViale
Condividi contenuti