Spiritualità

Chiesa e bioetica, eppur "si spacca"

Chiesa e bioetica, eppur “si spacca”. Questo è il titolo dell'articolo scritto da Marlis Ingenmey e pubblicato oggi su Micromega.
Ingenmey, nel suo articolo afferma che nonostante ciò che continuano ad affermare i vertici della Conferenza episcopale italiana, l’atteggiamento della Chiesa cattolica sul “testamento biologico” non è affatto univoco, bensì solcato da profonde contraddizioni. Lo dimostrano le posizioni della Conferenza episcopale tedesca come di molti esponenti di primo piano della gerarchia ecclesiastica.

Noi siamo Chiesa ripropone la sua posizione a favore del testamento biologico

Il Movimento per la riforma sulla Chiesa Cattolica, Noi Siamo Chiesa, ieri ha ribadito sia sulle pagine del suo sito che quelle di Micromega la sua posizione a favore del testamento biologico. Afferrmando che ad un anno dalla morte di Eluana i sono tutti aperti e che i vescovi devono marcia indietro.

Ratzinger in auto ai vescovi scozzesi contro proposta di legge per legalizzarla

"Il sostegno all'eutanasia colpisce il cuore stesso della concezione cristiana di dignità della vita umana." E' quello che ha detto Papa Ratzinger ai vescovi della Scozia, ricevuti in udienza nella mattina di venerdì 5 febbraio, in occasione della visita ad limina Apostolorum.

Il Papa: la società emargina i malati

Il papa ha voluto visitare durante il periodo dell'Avveto un centro romano per l’assistenza ai malati terminali, l’Hospice Sacro Cuore, denunciando la «prevalente mentalità efficientistica» della società moderna che «tende spesso a emarginare queste persone», dando spazio all’idea che a quel punto sarebbe meglio farla finita. Per il Pontefice, infatti, chi soffre non deve perdere la speranza.

Testamento biologico: anche la Chiesa Valdese aderisce

Anche la chiesa valdese, come altre associazioni, si è mossa verso il testamento biologico, infatti oggi a Milano nel suo Centro Culturale di via Francesco Sforza ha promosso un registro e uno sportello pubblico per chi voglia esprimere "le proprie direttive anticipate di fine vita".

Il Vescovo d'Arezzo: laudato si' mi' Signore, per nostra signora morte corporale

Sul sito dell'Associazione Luca Coscioni, sono state pubblicate le parole del Vescovo d'Arezzo in merito al testamento biologico. Riportiamo di seguito l'articolo.

Fratelli cattolici perchè tacete?

Riportiamo di seguito la lettera aperta di Daniele Garrone, prete protestante, che dalle pagine di MicroMega 5/2009 indirizza un appello ai fratelli cattolici.

Biotestamento: "Noi siamo Chiesa" critica la CEI

“Noi Siamo Chiesa” critica la linea della CEI sul testamento biologico e il ddl Calabrò. E’ necessario un passo indietro della CEI perché si arrivi a un clima che permetta di arrivare a una soluzione ampiamente condivisa.

Il ciclo della vita un'esperienza di identificazione nell'apparenza

Paolo Pierucci, appartenente al C.I.C.A. (Coordinamento Italiano Case Alloggio HIV/AIDS), ha esposto le sue riflessioni sul ciclo della vita in base soprattutto alla sua esperienza ventennale di accoglienza, di vicinanza, di assistenza e di condivisione con persone affette da infezione da HIV/AIDS presso una struttura residenziale sita in Pesaro (Villa Moscati).

Il tempo e la morte

L'Associazione IL MOSAICO ha raccolto le riflessioni sul tempo e la morte del prof. Emilio Baccarini, docente di Antropologia filosofica all’Università Tor Vergata di Roma.

Treviri - Vecchio Cimitero EbraicoIl boiaDisperazioneInghilterra (Hampshire) - Aldershot Military CemeteryLa scienza e la filosofia della vitaLa sfilataLa sfilataIntervento finale
Condividi contenuti