LABORCARE

Sguardi sul lavoro di cura e sulle cure di fine vita


E' attivo a Firenze dal 2007, il progetto "LAB.OR" ovvero "un Laboratorio di Orientamento per il miglioramento dell'approccio interculturale al lavoro di cura e alle cure di fine vita". Il Progetto, curato da Gianluca Favero (a quel tempo docente di Discipline Demoetnoantropologiche) e Mariella Orsi (a quel tempo docente di Sociologia), nasce dalla collaborazione tra:



Facolta' di Medicina e Chirurgia e Scienze della Formazione dell'Ateneo Fiorentino
Fondazione Italiana di Leniterapia - (FILE)
Associazione interculturale di donne - "Nosotras"
Gruppo Etico Careggi per la Leniterapia - Gr.E.Ca.Le.



Laborcare intende essere un Osservatorio attivo ed attento alle tematiche culturali, etnologiche, sociali, psicologiche e sanitarie, che coinvolgono la persona ed i suoi familiari in un momento intimo e delicato quale e' la fine della vita. Laborcare si propone come uno spazio aperto al contributo di ricercatori, operatori, medici e quanti su queste tematiche studiano, riflettono e/o hanno pubblicato articoli, monografie, tesi di laurea o di specializzazione, ... per favorire un confronto tra discipline diverse. Chiunque, quindi, voglia contribuire con un proprio scritto, puo' inviarlo (formato Word o Pdf) ai due redattori ( mariella.orsi@gmail.com o gianlucafavero@gmail.com ). L'evento trova in Toscana un contesto storicamente ricco di esperienze di cui sono esempi la Carta di Pontignano (2002), la Dichiarazione di intenti (Pontignano 2004) e la Carta di Firenze (2004). Senza dimenticare l'appoggio alla battaglia per la creazione della Biocard della Consulta di Bioetica.

Il dizionario del fine vita

Segnaliamo l'articolo di Maria Novella De Luca pubblicato sulle pagine del giornale La Repubblica del 28 febbraio 2017. L'articolo dal titolo “Il dizionario del fine vita” cerca di fare chiarezza tra i vari termini leagati al mondo delle cure di fine vita, che spesso vengono confusi, distorti e deprivati del loro vero significato.

legge sulle Disposizioni Anticipate: due disegni a confronto

Il 27 febbraio 2017 approderà alla Camera dei Deputati per la discussione il disegno di legge sulle Disposizioni Anticipate. In attesa di vedere cosa succederà pubblichiamo di seguito la bozza del testo in modo da confrontarla con quanto adottato già nel mese di dicembre.

Fine vita, quel sottile margine tra accanire e accudire

Segnaliamo l'editoriale di Paola Arcadi "Fine vita, quel sottile margine tra accanire e accudire" uscito sulle pagine online del sito Nurse24.it. Attraverso alcuni questiti l'autrice affronta il tema del fine vita soprattutto in un periodo in cui si tende a confondere le cose e a trasmettere messaggi fuorvianti.

Il nuovo ciclo di “Incontri” dello Spazio Etico 2017

Gli Incontri dello Spazio Etico sono un’occasione per dedicare tempo alla riflessione, alla condivisione dello smarrimento, alla gioia di raccontare i gesti di cura che sono la quotidianità per tutte le professioni sanitarie.
Possono essere definiti come spazi di benessere non misurabili secondo indici di performance operativa ma deducibili dalla vasta partecipazione di operatori che continuano a frequentare questo luogo che si autoconvoca e si autopromuove.

Qualità dell’assistenza anche nel fine vita: la Carta di Fiesole

Segnaliamo l'articolo di ARS - Agenzia Regionale di Sanità della Toscana in merito alla presentazione della Carta di Fiesole e dei 15 anni di FILE.

Sulla scia dei giorni - Dialoghi sul limite

L'Ente Cassa di Risparmio di Firenze insieme alla Fondazione FILE ha organizzato, presso il Teatro Niccolini in Via Ricasoli, 3 a Firenze, un ciclo di incontri ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, da settembre 2016 a marzo 2017, riguardante il tema del limite.

La Commissione Affari Sociali adotta il disegno di legge sulle Disposizioni Anticipate

Il 7 dicembre 2016 la Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati ha adottato all'unanimità il testo del disegno di legge sulle Disposizioni Anticipate, unificando così le 15 proposte di legge sul testamento biologico presentate.

Serve una legge sul fine vita

Riportiamo di seguito l'articolo di Michela Marzano uscito sulle pagine de La Repubblica il 9 dicembre 2016.

La morte e la responsabilità del medico

A seguito dei fatti di Saronno un anestesista, Giorgio Di Mola, espone le sue riflessioni a Corrado Augias sulle pagine di Repubblica.

Rispettare l'autodeterminazione del malato

Sulle pagine di Repubblica.it Caterina Pasolini intervista Mario Sabatelli, primario al Gemelli di Roma, ospedale di forti tradizioni cattoliche, che con tranquillità afferma "Io, medico e cattolico spengo le macchine ai malati che lo chiedono".

La morteContributo artisticoCimiteroMorte dell'AmazzoneCondizioni precedentiCripta dei tre scheletriFigure animateArs Moriendi
Condividi contenuti